game recruitment

Game Recruitment per reclutare nuovo personale1 min read

Ricordate il film: “Il piccolo grande mago dei videogames”, meglio noto come The Wizard (1989)?

Non è proprio una competizione per ragazzini, ma c’entrano i videogames e la California. L’idea arriva direttamente dalla Silicon Valley, manco a dirlo: valle felice per le start-up di successo, e insediamento stabile per migliaia di aziende “ad alta tecnologia” (Adobe, Apple, Ebay, Facebook, Google, Microsoft…). Protagonista, la start-up Wibidata: un’azienda che ha sviluppato un sistema di gestione dati e analisi.

The Game Recruitment

In un momento in cui le offerte di lavoro sono sempre meno (e sempre più spesso inconsistenti), Wibidata decide di lanciare un game recruitment basato sul popolare puzzle game Portal 2, ma personalizzato per l’occasione. Per (è proprio il caso di dirlo) vincere il posto di lavoro, i concorrenti dovranno superare tutti i livelli e risolvere un problema matematico, per un totale di 8 ore  di gioco consecutive (!).

La strategia

Potrebbe sembrarvi l’ennesimo modo per svalutare il concetto di lavoro, oppure un fattore discriminante nei confronti di coloro che, seppur professionalmente validi, non sono mai stati dei campioni di videogame. Eppure la strategia risulta assolutamente vincente: questo colpo di genio ha contribuito a incrementare i contatti al sito internet, nonché a migliorare in maniera decisiva la visibilità della start-up. Insomma…se questa diventasse la meritocrazia del futuro? Dateci sotto con l’allenamento!

Articoli Correlati
mm
Forlani Studio

In più di trent’anni di “onorato” servizio, molte aziende hanno scelto i servizi di Marketing, Comunicazione e Web targati Forlani Studio. L’esperienza ci ha insegnato che la ricerca di nuove forme di comunicazione non si deve mai fermare: per questo il mix dei servizi professionali che siamo in grado di offrire fa di noi il partner ideale per le medie e piccole aziende che vogliono diventare grandi.