Facebook e-commerce

Facebook e-commerce: come vendere i tuoi prodotti6 min read

77 / 100

Dopo aver visto come poter aumentare le interazioni sulla pagina Facebook, oggi vi spiegheremo come vendere i prodotti del tuo e-commerce su Facebook.

Se ti stai chiedendo come poter raggiungere nuovi potenziali clienti profilati, oppure come targettizzare gli utenti del tuo sito che hanno visitato lo shop ma non hanno concretizzato l’acquisto, questo è l’articolo che fa per te. Iniziamo!

Installazione dei pixel di Facebook sul sito web

Prima di poter creare un pubblico, è necessario istallare sul proprio sito web il pixel di Facebook, ovvero un codice HTML che una volta inserito all’interno del sito terrà traccia di tutti gli utenti che lo visitano e di coloro che effettuano una determinata operazione. Configurarlo è facile, vediamo come si fa!

Innanzitutto vai nella sezione del Business Maganer chiamata “Pixel” e clicca sul pulsante “crea un pixel“. Dopo aver dato il nome al pixel, dovrai procedere alla sua configurazione.

Schermata 2018 06 15 alle 14.05.50 | Forlani Studio

Per la configurazione del pixel, puoi scegliere tra tre diverse modalità:

  • L’integrazione guidata del pixel su una della piattaforme e-commerce riconosciuta da Facebook
  • L’installazione manuale del pixel
  • Inviare le istruzioni per l’installazione al web master

In questo articolo ti spiegheremo come installare manualmente il pixel sul tuo sito. Per farlo, clicca sulla seconda voce e scegli “installa manualmente il codice in modo autonomo“.

Schermata 2018 06 15 alle 14.08.19 | Forlani Studio

Quello che dovrai fare ora è semplicemente copiare il codice univoco fornito da Facebook all’interno del codice HTML del tuo sito. In particolare dovrai inserirlo esattamente all’interno del tag <head> </head>. Se non sei in grado di farlo fatti seguire da coloro che hanno realizzato il tuo sito internet, ti aiuteranno senz’altro.

Schermata 2018 06 15 alle 16.02.43 | Forlani Studio

In questo modo Facebook monitorerà tutte le visite fatte al sito, oppure la visualizzazione di una pagina specifica. Se desideri monitorare tutti gli utente che non concretizzano l’acquisto e si fermano al carrello, oppure tutti coloro che hanno convertito, non dovrai far altro che proseguire, scegliere l’operazione che desideri monitorare e copiare quella sezione di codice esattamente sotto la precedente, sempre all’interno dei tag  <head> </head>.

 

Schermata 2018 06 15 alle 16.07.43 | Forlani Studio

Fatte queste operazioni Facebook consiglia di aspettare un massimo di 24 ore per l’attivazione corretta del pixel. Attraverso l’estensione per Google Chrome, Pixel Helper avrai la possibilità di controllare la corretta attivazione del pixel sul tuo sito web. Una volta attivato correttamente, tutti i risultati relativi alle visite saranno visibili dalla sezione “pixel” del Business Manager.


Pubblico simile ai visitatori del tuo sito web

Abbiamo visto come istallare correttamente il pixel sul tuo sito web. Ora vediamo come creare un pubblico formato dai visitatori del sito e come Facebook ci permette di ottenerne uno simile.

Un pubblico simile di persone, o lookalike per il gergo di Facebook, è un tipo di pubblico che viene generato automaticamente dall’algoritmo di Facebook partendo da un “pubblico personalizzato”. Facebook analizzerà gli interessi del pubblico di partenza e ne definirà un target potenziale simile.

Tramite questa tecnica, potrai raggiungere un pubblico simile agli utenti che hanno già acquistato dal tuo negozio, in modo da definire un target  costituito da persone simili ai tuoi clienti in base alla loro età, demografia, interessi, e così via.

Per sapere chi ha effettuato un acquisto nel tuo negozio online o visitato il tuo sito web, dovrai configurare il pixel di Facebook sul tuo sito, se non sai come fare, leggi questo articolo dall’inzio, lo spieghiamo passo dopo passo. Inoltre, per creare un pubblico lookalike, come ti dicevamo prima, è necessario un “pubblico personalizzato” di almeno 100 persone su cui costruire il lookalike.

Potrai personalizzare i target, creando un “pubblico personalizzato” di acquirenti e un altro di visitatori del sito web.

Per creare il tuo pubblico personalizzato di acquirenti, vai su Facebook Business Manager e apri la sezione Pubblico. Fare clic su “Crea pubblico” e selezionare “Pubblico personalizzato”.

Schermata 2018 06 15 alle 11.46.24 | Forlani Studio

Poi, scegli di creare il tuo pubblico dal “traffico del sito web”

Schermata 2018 06 15 alle 12.08.47 | Forlani Studio

Quando si apre la finestra dei parametri, scegliere di creare un pubblico di persone che hanno effettuato un acquisto negli ultimi 180 giorni (è il lasso temporale massimo che ci permette di impostare Facebook). Quindi assegnare un nome al pubblico e fare clic sul pulsante Crea.

Dopo aver creato un pubblico personalizzato di clienti esistenti, è possibile creare un target “lookalike” ovvero simile al pubblico appena creato. Se non si hanno almeno 100 acquirenti che Facebook può aggiungere a questo pubblico personalizzato, si possono sempre includere le persone che hanno visitato tutte le pagine del catalogo prodotti o definire un pubblico simile a tutto il traffico del tuo sito web.

Dopo aver creato il pubblico personalizzato, fare clic sul pulsante “Crea pubblico” e scegliere l’opzione “Pubblico simile”. Scegli il tuo pubblico personalizzato precedentemente salvato come pubblico di origine per creare il tuo lookalike. Poi inserisci i paesi che vuoi raggiungere.

Sotto potrai scegliere il parametro di somiglianza tra il pubblico caricato e quello che verrà generato da Facebook come lookalike. Ad un valore basso come l’1% corrisponde un pubblico molto simile in termini di età, sesso, comportamenti e interessi, mentre ad u valore più alto, la corrispondenza sarà bassa ma il target sarà più ampio. 

Schermata 2018 06 15 alle 12.12.39 | Forlani Studio

Noi consigliamo di impostare un parametro basso, in modo da garantire la massima corrispondenza tra il pubblico caricato e quello generato da Facebook.

Creare un carosello con i prodotti del sito web

Bene, abbiamo visto come creare il pixel di Facebook e come configurarlo correttamente sul sito, abbiamo capito come definire un pubblico personalizzato costituito dagli utenti che hanno visualizzato il sito internet o che hanno compiuto un operazione specifica, abbiamo visto come sfruttare al meglio questo target grazie alla funzione offerta da Facebook che ci permette di creare un pubblico simile. Ora veniamo al dunque, vediamo come creare l’inserzione e quale tipo di obiettivo è il migliore per la campagna.

Per utilizzare il pubblico creato come base per costruire la prossima campagna, puoi selezionare il pubblico desiderato e cliccando sul pulsante “azioni“, collocato in alto a destra, scegliere di utilizzarlo per creare l’inserzione.

A questo punto sarai dentro il pannello di gestione inserzioni di Facebook, potrai scegliere l’obiettivo della campagna, il target, il budget, i posizionamenti dell’inserzione e il tipo di creatività.

Per quanto concerna la tipologia di obiettivo, noi consigliamo per questo caso specifico, ovvero la vendita di prodotti del proprio e-commerce, di scegliere tra “conversioni” oppure “vendita dei prodotti del catalogo“. In questo modo avrete la possibilità di minimizzare il costo per conversione e ottimizzare i risultati. In ogi caso il consiglio che ci teniamo a darti è quello di testare e verificare quale tipologia di obiettivo è più performante per la tua campagna.

Arriviamo ora alla creatività. Quale tipo di post posso sponsorizzare? Come dicevamo precedentemente non esiste una ricetta specifica, possiamo solamente consigliarti quella tipologia di inserzione che ci è sembrata più performante per queste tipologie di obiettivi.

Il formato che ti consigliamo è il carosello. Il carosello è una tipologia di post molto utilizzata per massimizzare le visite ai siti internet, questo perchè permette di inserire fino a 10 immagini differenti, ognuna delle quali indirizzabili ad una pagina differente del tuo e-commerce. Quindi per esempio potrai inserire 10 prodotti del tuo catalogo e fare in modo che ogni immagine rimandi alla scheda del singolo prodotto. 

 

campagna facebook carousel story telling | Forlani Studio

Bene caro Facebook Marketer, in questo articolo hai imparato a configurare il pixel sul sito internet o sul tuo e-commerce, come creare un pubblico personalizzato e un Facebook lookalike, e infine come ottimizzare la tua campagna per raggiungere il target definito. 

Se hai trovato interessante questo articolo torna a trovarci, e ricordati di condividerlo sui tuoi canali Social. Noi ti aspettiamo, qui sul blog insieme a nuovi articoli, oppure sulla nostra pagina Facebook o Linkedin.

Articoli Correlati
mm
Forlani Studio

In più di trent’anni di “onorato” servizio, molte aziende hanno scelto i servizi di Marketing, Comunicazione e Web targati Forlani Studio. L’esperienza ci ha insegnato che la ricerca di nuove forme di comunicazione non si deve mai fermare: per questo il mix dei servizi professionali che siamo in grado di offrire fa di noi il partner ideale per le medie e piccole aziende che vogliono diventare grandi.