Direct Email Marketing

Direct Email Marketing: cos’è e perché non potrai farne a meno4 min read

Hai pensato più volte al Direct Email Marketing e ora ti senti pronto: hai collezionato le e-mail dei tuoi clienti acquisiti e potenziali, hai profilato per bene il database, hai speso energie per crearlo seguendo i nostri consigli sul perché è meglio un database creato da noi stessi e non acquistato.
Nonostante ciò, ti senti bloccato e non sai quale strategia di E-mail Marketing adottare per comunicare efficacemente. Non preoccuparti, ti aiutiamo noi, continua a leggere l’articolo e scopri perché non potrai fare a meno del Direct E-mail Marketing (DEM) per raggiungere i tuoi obiettivi.

Cos’è il Direct Email Marketing?

Con l’introduzione del DGPR, molte aziende credevano che saremmo andati incontro alla fine dell’E-mail Marketing. A distanza di due anni, i dati lo smentiscono: secondo il report dell’Osservatorio Statistico MailUp nel 2019 le aziende hanno inviato più e-mail rispetto al 2018, per un totale di 13,9 miliardi di e-mail. Di queste, il 70% erano newsletter e il 28% DEM.

dati newsletter 2019 osservatorio mailup

Ma cosa significa fare Direct E-mail Marketing e qual è la differenza fra newsletter e DEM?

Differenza fra Newsletter e DEM

Il Direct E-mail Marketing è una strategia di comunicazione commerciale rivolta a un target ben specifico e che ha come obiettivo la promozione di un prodotto o servizio da parte dell’azienda. L’approccio è prettamente “push”, vuole infatti spingere l’utente a cliccare un link, scaricare un contenuto o acquistare un prodotto e quindi portarlo in quella fase del funnel chiamata conversione. Nelle DEM ci sono sempre una o più “Chiamate all’azione”.

In una Newsletter invece i contenuti hanno carattere informativo con l’obiettivo di ingaggiare e aumentare ulteriormente la fidelizzazione dell’utente. I destinatari sono utenti molto fidelizzati e l’invio della Newsletter segue un piano editoriale curato.

La Newsletter è un importante strumento per:

  • Migliorare l’immagine e il brand dell’azienda con un aumento di good reputation.
  • Costruire la relazione con gli utenti nutrendoli con diverse informazioni sull’azienda (nurturing).
  • Generare traffico verso il vostro sito web in cerca di approfondimenti.

Siamo a conoscenza dei vantaggi dell’invio di newsletter e dell’e-mail marketing in generale (se ti fossi dimenticato, qui puoi scoprirli), ma perché non puoi fare a meno del Direct E-mail Marketing nella tua strategia di comunicazione?

Vantaggi del Direct E-mail Marketing

Pur condividendone ovviamente alcuni dell’E-mail marketing, come il costo ridotto, importanti vantaggi di una campagna di DEM sono:

  • Segmentazione: poiché la comunicazione del Direct E-mail Marketing punta a un target ben definito, il messaggio specifico sarà inviato alla nicchia di utenti specifici. Così facendo, il messaggio che l’azienda vorrà comunicare raggiungerà il pubblico specifico, soddisfacendo le sue richieste e aspettative.
  • Personalizzazione: grazie alla giusta segmentazione, il messaggio comunicato potrà essere personalizzato in base al singolo utente, coinvolgendolo ulteriormente nell’esperienza comunicativa.
  • Fidelizzazione: personalizzando in modo puntuale il messaggio e le promozioni, l’utente si sentirà coinvolto creando un legame con l’azienda.
  • Obiettivi facilmente misurabili: le campagne DEM vengono misurate attraverso il “tasso di apertura”, la metrica che mostra la quantità di e-mail aperte, e il “tasso di click”, il numero di persone che ha cliccato sulla call to action presente all’interno dell’e-mail. Queste due metriche permettono di misurare facilmente l’efficacia della campagna e di apportare modifiche mirate alla comunicazione.

Esempi di struttura DEM efficace

Se siete arrivati fino a qui, vi interesserà allora sapere il modo efficace su come creare una e-mail per una campagna DEM.
Una DEM deve essere composta da quattro parti principali:

  1. Un titolo/oggetto incisivo, in grado di attirare subito la curiosità. Sarà lui che deciderà le sorti dell’apertura.
  2. Un’immagine accattivante che faccia capire immediatamente di cosa si sta parlando. Non dimenticarti il testo alternativo!
  3. Testo personalizzato: la DEM si rivolge a un target specifico con un alto tasso di personalizzazione, ad esempio rivolgendosi direttamente al destinatario chiamandolo per nome
  4. Una Call to Action chiara: lo scopo della DEM è quella di convertire e spingere l’utente a compiere un’azione, grande importanza è dunque riservata alla Call to Action che deve essere chiara e facilmente intuibile a ogni singolo utente.

Il Direct E-mail Marketing  è uno strumento di comunicazione aziendale che ti darà grandi soddisfazioni, quindi non perder tempo e comincia a sfruttarlo al meglio.
Se vuoi approfondire l’argomento e necessiti di una consulenza e/o di un piano editoriale per le tue DEM, non esitare a contattarci.

Per restare aggiornato e non perderti neanche un articolo, seguici sulla nostra pagina Facebook oppure su LinkedIn.

Articoli Correlati
mm
Forlani Studio

In più di trent’anni di “onorato” servizio, molte aziende hanno scelto i servizi di Marketing, Comunicazione e Web targati Forlani Studio. L’esperienza ci ha insegnato che la ricerca di nuove forme di comunicazione non si deve mai fermare: per questo il mix dei servizi professionali che siamo in grado di offrire fa di noi il partner ideale per le medie e piccole aziende che vogliono diventare grandi.